Lago di Barrea

Il lago di Barrea si trova all’interno del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Tutt’attorno al lago sorgono sentieri immersi nella natura da fare a piedi o in bici.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Incastonato tra le alte vette dell’Appennino e situato all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, il lago Barrea è una meta che non si può assolutamente perdere durante un viaggio in questa regione. Il  lago è stato realizzato artificialmente negli anni Cinquanta attraverso lo sbarramento del Fiume Sangro con una diga costruita presso la foce di Barrea.

Il lago alimentato dal fiume Sangro e dai torrenti il Rio della Valle, Rio Acqua dei Monaci e Profulo ha una larghezza media di 500 metri ed una profondità massima di 35 metri. Noto principalmente per la rigogliosa vegetazione che lo circonda il lago di Barrea si presenta come un’ottima località per gli amanti delle attività all’aria aperta.

Lungo le sponde del lago di Barrea si trovano affacciati tre deliziosi borghi, Barrea, Villetta Barrea e Civitella Alfedena, mentre è di particolare importanza l’avifauna presente. In questa zona, infatti, nidificano specie di aironi, germani, gallinelle d’acqua e martin pescatori, mentre trovano qui un punto di sosta specie migratrici come l’alzavola, il fischione, il germano reale e il moriglione.

Cosa fare e vedere al lago di Barrea

Il lago di Barrea è la meta ideale in ogni periodo dell’anno dato che qui è possibile trascorrere giornate in mezzo alla natura incontaminata ma è d’estate che questa località attira molti visitatori. Durante la stagione estiva, infatti, la presenza di una piccola spiaggia nota come La Gravara1 rende possibile fare il bagno, prendere il sole e noleggiare pedalò.

Lungo le sponde di questo specchio d’acqua sono presenti, inoltre, diversi percorsi sia pedonali che ciclabili che permettono di costeggiare il lago circondati da un bosco misto di querce, salici e pini neri. Da qui, poi, partono anche una serie di sentieri per trekking ed escursioni adatti ai più esperti che regalano panorami davvero suggestivi.

Ci sono due percorsi ciclo-pedonali particolarmente facili e famosi: quello che parte dalla diga di Barrea per poi arrivare a La Gravara, la piccola spiaggia del lago, e quello che parte dal lago di Barrea, prosegue in direzione Civitella Alfedena sino ad arrivare alla parte bassa della città di Barrea. La zona è ricca anche di panchine, aree di sosta e punti di ristoro dove poter trascorrere bellissime giornate.

Un luogo molto vicino al lago di Barrea che si presenta come una località adatta a coloro che amano fare escursioni e trekking è la Val Fondillo2, una profonda valle dalla quale partono diversi sentieri che si possono percorrere a piedi tra panorami meravigliosi e la vista di qualche animale selvatico.

Le famiglie con bambini, invece, potranno divertirsi scegliendo di trascorrere una o più giornate presso la Riserva Naturale La Camosciara3, così chiamata per l’alta presenza di camosci. In questa zona ci sono diversi percorsi per bambini, o comunque per tutti coloro che non sono abituati a camminare in montagna, tra cui itinerari che conducono fino alle Cascata delle Ninfe4 e alle Cascate delle Tre Cannelle. L’area è attrezzata con punti ristoro, aree pic-nic e giochi per i bambini.

Cosa visitare nei dintorni

Tutto attorno al lago di Barrea sorgono tre piccoli paesini molto suggestivi, Barrea, Villetta Barrea e Civitella Alfedena, che vale sicuramente la pena visitare. Tutte e tre le località non sono solo luoghi ideali per gli amanti della natura, ma anche per tutti coloro che cercano un soggiorno all’insegna di cultura e relax.

Barrea

Barrea è un borgo appartenente alla comunità montana Alto Sangro e all’Altopiano delle Cinque Miglia che è spesso considerato un’ottima base di partenza per visitare la zona attorno al Lago di Barrea e al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Il suo il centro storico è molto caratteristico ed è riuscito a mantenere nel tempo la struttura di borgo fortificato progettata nel medioevo. La città è da esplorare a piedi camminando in stradine acciottolate e circondate da case in pietra, antiche chiese e i palazzi storici. Da non perdere una visita al Castello di Barrea, una fortezza costruita costruito tra l’XI e il XII secolo dalla nobile famiglia dei Di Sangro. Il castello è composto da una torre più antica a base quadrata e da una torre a pianta circolare aggiunta solo nel XV secolo e collegata alla cinta muraria. L’edificio ha subito ingenti danni durante il terremoto del 1984 e attualmente ospita mostre ed eventi culturali.

La chiesa principale è la chiesa parrocchiale di San Tommaso Apostolo risalente al XIII secolo ma che ha perso alcune delle caratteristiche originali a causa delle numerose ristrutturazioni. Gli affreschi interni e il crocefisso ligneo risalgono al Settecento. Altra tappa da fare assolutamente è quella al belvedere di Barrea che si trova lungo strada cittadina principale e che permette di godere di una vista stupenda su tutto il lago e il panorama circostante.

Infine, gli appassionati di archeologia possono fare visita all’Antiquarium della Civilità Safina, un’esposizione permanente inaugurata nel 2007 che raccoglie corredi funerari e reperti risalenti al VI secolo a.C. e ritrovati nella necropoli arcaica di Colleciglio.

Villetta Barrea

Il suggestivo borgo di Villetta Barrea sembra essersi sviluppato nel 1300 attorno ad un castello eretto nella parte più alta del paese, dove ora si trova il centro storico. Camminando a piedi tra le vie del paese si possono ammirare case in pietra, caratteristiche piazzette e palazzi signorili risalenti al Cinquecento e al Settecento, come il Palazzo Fontana e il Palazzo D’Orazio oggi sede del municipio.

Già prima di entrare nel centro del paese si può notare la Torre medioevale che risalendo al XV secolo si presenta come una delle più antiche costruzioni del borgo al cui interno ora si trova il “Museo della Chiesa di Santa Maria Assunta”. Un’altra tappa interessante è il vecchio molino che sembra risalire al 1400 e che oggi è sede del bellissimo Museo dell’Acqua.

Da non dimenticare anche che nei pressi del centro del paese si trova anche “il Baraccone” un edificio risalente al XIX secolo che costituisce un esempio di architettura rurale e che il comune ha adibito a Museo della Transumanza.

Civitella Alfedena

Civitella Alfedena è un grazioso borgo abruzzese noto per la pace e la tranquillità che si respira tra le sue stradine, caratteristiche che la rendono una località da esplorare in maniera lenta. La città è anche spesso scelta da turisti e visitatori per la sua strategica posizione che permette di raggiungere facilmente numerosi punti di interesse della zona.

Situata a 1123 metri di altitudine Civitella è riuscita a conservare il suo bellissimo centro storico che custodisce edifici del passato come la Torre cilindrica, che era parte di un castello medioevale costruito a difesa della città. Di particolare interesse anche la Chiesa di San Nicola risalente al XVII secolo e caratterizzata da un esterno molto austero mentre l’interno in stile barocco ospita un coro ligneo dell’Ottocento.

Non si può perdere una visita al Museo del Lupo, un centro naturalistico dedicato al lupo appenninico dove si trovano approfondimenti e materiali riguardo uno degli animali simbolo del Parco Nazionale. A pochi metri dal Museo del Lupo si trova l’Area faunistica del lupo dove è possibile osservare diversi esemplari di lupo in uno stato di semi-libertà e ascoltare i loro ululati.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Come arrivare al Lago di Barrea

Il Lago di Barrea è raggiungibile sia con la propria auto che con i mezzi pubblici. In auto se arrivate da nord bisogna imboccare l’autostrada A14 prima in direzione Ancona, per poi continuare sullaA25 fino all’uscita Pescina. Infine, è necessario imboccare la SS83 Marsicana seguendo le indicazioni per Lago Berrea.

Per chi arriva da Napoli è necessario percorre la A1 fino all’uscita Caianello; da qui è necessario proseguire prima sulla Strada Statale 85 e poi sulla SS83 Marsicana seguendo le indicazioni per il lago. Da Bari, invece, è consigliabile arrivare a Benevento percorrendo la A14 e da lì imboccare la SS87 direzione Campobasso, poi continuare prima sulla SS17 in direzione Alfedena e poi sulla SS83 Marsicana.

Le stazioni ferroviarie più vicine sono quella di Avezzano e quella di Alfedena che sono collegate alle principali città che si trovano sul lago tramite gli autobus della compagnia TUA (Trasporto Unico Abruzzese).

Dove si trova

Il lago Barrea si trova immerso all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise ed è circondato dalle vette dei Monti Marsicani. Il lago dista circa 120 km da L’Aquila, 140 km da Pescara e 170 km da Roma.

Alloggi Lago di Barrea
Cerchi un alloggio in zona Lago di Barrea?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Lago di Barrea
Mostrami i prezzi

Località nei dintorni